Manovra, Boccia: per regioni ed enti locali risposte concrete

Pol/boccGal
·1 minuto per la lettura

Roma, 17 nov. (askanews) - "Una legge di bilancio da 38 miliardi che dà risposte concrete a tanti cittadini, imprese e lavoratori; e in grado di ridurre le disuguaglianze sociali e territoriali. Abbiamo stanziato in manovra 4.6 miliardi per un fondo di perequazione infrastrutturale, già inserito nel collegato alla manovra con il ddl sull'autonomia differenziata, per superare il divario non soltanto tra nord e sud ma tra aree interne e aree di montagna e aree metropolitane, tra aree più sviluppate e aree in ritardo di sviluppo". Così il ministro Francesco Boccia ricordando le principali misure contenute nella manovra di competenza degli Affari regionali e le Autonomie. "E sempre in quest'ottica, oltre alle risorse stanziate per Regioni, Comuni e Province nel Titolo XII, dall'articolo 142 all'articolo 155 della manovra - prosegue Boccia -, abbiamo voluto rifinanziare il Fondo nazionale per la montagna, arrivando così a 20 milioni di euro per il 2021 e 20 mln per il 2022; il Fondo per le isole minori, arrivando a 24 mln di euro per il 2021 e 33 mln per il 2022; il Fondo per i Comuni confinanti con le Regioni a Statuto speciale, arrivando a 23.5 mln di euro per il 2021 e 24 mln per il 2022".