Manovra, Brunetta (Fi): governo costretto a riscriverla completamente

Pol/Vlm

Roma, 22 ott. (askanews) - "Questo Governo si si sta bruciando tutto il capitale di fiducia che aveva nei confronti di Unione Europea, mercati finanziari e agenzie di rating. Doveva ridurre il deficit e il debito, come chiedevano Bruxelles e gli investitori internazionali. Non l'ha fatto. Passata la linea di estrema sinistra portata avanti dal Movimento Cinque Stelle, l'Esecutivo si troverà ora a dover riscrivere completamente la manovra, a partire dai saldi, per evitare l'apertura di una procedura di infrazione da parte della Commissione". Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.

"Quasi sicuramente un compromesso si troverà. Ma la reputazione perduta nei confronti dei mercati finanziari, che infatti hanno già ripreso a vendere BTP e azioni italiane, ormai è venuta meno. Il premier Conte e il ministro Gualtieri impareranno presto a loro spese la regola base della finanza: chi non rispetta i patti viene tagliato fuori e avanti il prossimo. I cocci del disastro, nel frattempo, li raccoglieranno gli italiani", conclude.