Manovra, Brunetta: governo dovrà rivedere completamente tutti i saldi

Pol/Vlm

Roma, 10 feb. (askanews) - "Il Tesoro, negli ultimi documenti di finanza pubblica, ha sbagliato completamente le sue previsioni macroeconomiche. E ora, nel prossimo DEF di aprile, dovrà rivederle tutte in peggio. Non solo. Infatti, il Pil reale per il 2020 dovrà essere rivisto al ribasso, ovvero a zero, dal precedente +0,6%, come stimato dalle più importanti agenzie di previsione. Anche il Pil nominale dovrà essere rivisto al ribasso per via del deflatore del Pil, che il Governo stimava a circa il +1,3%, quando l'inflazione, che è ritenuta una approssimazione attendibile del deflatore, è soltanto del +0,5%. Questo vuol dire, tra le altre cose, che i rapporti deficit/Pil e debito/Pil dovranno essere rivisti tutti al rialzo, per via del denominatore più basso. Questa non è soltanto una questione numerica". Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.

"A fronte di questi dati, infatti, il Governo giallorosso sarà costretto a rivedere tutti i saldi della prossima Legge di Bilancio, dovendo far fronte a una perdita di risorse che, quasi sicuramente, non gli permetterà di evitare l'aumento dell'IVA e lo costringerà a non effettuare il taglio del cuneo fiscale per l'ammontare promesso. Anche le entrate tributarie saranno probabilmente più basse del previsto, proprio per via della maggior crescita. Un altro elemento che concorrerà ad aumentare nuovamente il deficit pubblico", conclude.