Manovra, Brunetta: quali tagli governo vuole fare?

Lsa

Roma, 25 lug. (askanews) - "Il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, continua a non dire quali spese il Governo ha deciso di tagliare e quali tax expenditures ha deciso di sfoltire". Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia. "Il motivo è molto semplice. Al di là della definizione inglese, che crea sicuramente confusione, la spending review non è nient'altro che un taglio della spesa pubblica, ovvero dei servizi offerti ai cittadini - spiega Brunetta - mentre il 'riordino' delle tax expenditures non è altro che un taglio alle agevolazioni fiscali di cui godono famiglie e imprese: rimborsi per i mutui, per le detrazioni, per i figli a carico, per lavoro dipendente e incentivi fiscali alle imprese. Tutte voci che, se tagliate, comporterebbero un aumento della pressione fiscale diretta, la quale ha effetti ancora peggiori sull'economia di quelli dovuti all'aumento dell'Iva previsto dalle clausole di salvaguardia. È arrivato quindi il momento che il Governo ci dica davvero cosa ha intenzione di tagliare".