Manovra: Calenda, 'mettiamo soldi su sanità e istruzione, altri non ne abbiamo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 9 nov. (Adnkronos) – "La priorità è usare 8 miliardi per azzerare le tasse sui giovani, sul lavoro, in busta paga. Un giovane dai 25 ai 30 anni guadagna 15mila euro lordi l'anno, meno che se prendesse il Reddito di cittadinanza. Questo fa sì che se ne vadano 131mila giovani all'anno, una città come Siracusa". Lo ha detto Carlo Calenda a 'Oggi è un altro giorno', su Raiuno.

"Questa è l'emergenza, ogni euro dobbiamo metterlo qui. Se i giovani se ne vanno non avremo né Fornero né nulla, non avremo le pensioni -ha spiegato il leader di Azione-. Il Patto sociale deve essere mettiamo i soldi sulla sanità per gli anziani e su istruzione e formazione per i giovani. Oltre questo, soldi non ne abbiamo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli