Manovra, Cambiamo: su reddito troppi abusi, casi ogni giorno

Bac

Roma, 5 nov. (askanews) - "La lista di chi percepisce il reddito di cittadinanza in maniera fraudolenta si allunga ogni giorno. Nella zona di Bergamo la Guardia di Finanza ne ha individuati altri 12, con il paradossale caso di una donna che avrebbe simulato una separazione dal marito per percepire il sussidio". Lo dichiarano i deputati di Cambiamo, Stefano Benigni, Manuela Gagliardi, Claudio Pedrazzini, Giorgio Silli, Alessandro Sorte.

"Questi - proseguono - sono solo alcuni casi: chissà quanti non sono ancora stati scoperti. In un'interrogazione parlamentare chiederemo al governo di fare chiarezza sui controlli e nella prossima manovra avanzeremo proposte per usare in modo molto più proficuo i tanti miliardi spesi in una misura che non sta creando nessuna opportunità, a cominciare dall'aumento degli stipendi dei lavoratori e dalla riduzione delle tasse sulle imprese attraverso il taglio del cuneo fiscale e dell'Irap", concludono.