Manovra, De Caudo (Cgil Catania): "Salari troppo bassi, lavori precari e pensioni da fame" - Video

(Adnkronos) - (di Francesco Bianco)

"Già da questa legge di bilancio ci aspettavamo un taglio al cuneo contributivo a favore delle lavoratrici e dei lavoratori accompagnato da un intervento fiscale per aumentare il loro potere di acquisto ripristinando il meccanismo che rivaluta deduzioni e detrazioni fiscali all’inflazione". Lo afferma in una video intervista all’AdnKronos il segretario della Cgil di Catania, Carmelo De Caudo.

"Abbiamo salari troppo bassi - aggiunge- lavori precari ed in futuro pensioni da fame. Non siamo d’accordo sull’innalzamento del tetto del contante ed abbiamo detto che non è quella la strada giusta per la lotta all’evasione fiscale".

Per De Caudo "bisognerebbe arrivare ad eliminare il contante se si vuole fare una vera lotta all’evasione fiscale". "Non siamo neppure d’accordo - conclude il segretario della Cgil etnea- sulla logica dei condoni ma affrontare il tema con equità e giustizia sociale trattando bene quanti pagano le tasse e colpire quelli che evadono".