Manovra 2022, via a mobilitazione di Cgil, Cisl e Uil

·1 minuto per la lettura

Via alla mobilitazione di Cgil, Cisl e Uil dopo il varo della manovra 2022. Assemblee sui posti di lavoro iniziative e manifestazioni regionali, con tutte le modalità e gli strumenti per garantire la più ampia partecipazione. Obiettivo: sostenere le proposte e le piattaforme presentate al governo in questi mesi e nell’incontro del 26 ottobre alla presidenza del consiglio su temi come investimenti, lavoro pubblico e privato creazione di nuova occupazione, protezioni sociali, fisco pensioni e modificare il tal senso la misure previste in legge di stabilità. Il percorso di mobilitazione è stato deciso dai vertici delle tre confederazioni al termine di un lungo incontro, stamattina, in videocollegamento.

Le iniziative "si svolgeranno a partire dal deposito della legge di stabilità in Parlamento e avranno momenti di verifica entro il mese di novembre per rafforzare e ricalibrare se necessario le iniziative di mobilitazione, non escludendo iniziative nazionali", riferiscono le tre confederazioni.

Alle iniziative di mobilitazione parteciperanno le segreterie generali e confederali di Cgil Cisl e Uil. Le modalità organizzative su questo schema saranno determinate dalle strutture confederali regionali e dalle categorie. Il percorso sarà sottoposto alla discussione degli organismi dirigenti dei sindacati nei prossimi giorni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli