Manovra, Conzatti (IV): proposte per quote di genere nei CDA

Pol/Luc

Roma, 11 nov. (askanews) - "Anche in questa Legge di bilancio stiamo lavorando per la proroga della legge Golfo-Mosca attraverso delle proposte di modifica. E' importante consolidare la presenza di talenti femminili negli organi di amministrazione e controllo delle società quotate e partecipate pubbliche sia per una questione di pari opportunità' sia e soprattutto per avere migliori performance in termini economici e di sostenibilità che la diversity garantisce". Lo dichiara la senatrice Donatella Conzatti, capogruppo di Italia Viva in commissione bilancio.

"Ora serve consolidare i risultati, non solo alzando la presenza delle donne dal 30% al 40%, così da avvicinarsi alla vera parità, ma alzando la presenza nei ruoli decisionali e di maggiore responsabilità. Tale presenza di vertice agevolerà anche le politiche aziendali di conciliazione e valorizzazione dei talenti femminili nei ruoli dirigenziali. La parità di genere e il rispetto delle donne devono diventare una normale e virtuosa prassi, perché i dati ci dicono che è una scommessa vincente in termini di qualità e merito e che potremmo avere anche un incremento significativo del PIL se le donne lavorassero e guadagnassero sui medesimi livelli della media europea. È una battaglia che non riguarda solo le donne ma che coinvolge gli uomini nel disegnare la società italiana di oggi e domani", conclude la senatrice di Italia Viva.