Manovra, Damiani (Fi): tassare contante inaccettabile

Pol/Vlm

Roma, 30 set. (askanews) - "La nuova maggioranza di governo, che unisce la tradizione antiliberale della sinistra con l'ossessione pauperista dei cinquestelle, incalza con le proposte punitive dei consumi e dichiara guerra al contante". Lo dichiara il senatore di Forza Italia Dario Damiani.

"Finché si tratta di incentivare l'uso della moneta elettronica, con sconti, cashback o riduzione delle commissioni, ben venga; ma la tassazione dell'utilizzo del contante è inaccettabile, appartiene a una visione distorta e pregiudiziale che rifiutiamo. A breve il governo scoprirà le carte della manovra finanziaria e, se queste sono le anticipazioni, la linea è già evidente: pescare nelle tasche dei cittadini con nuove tasse", conclude.