Manovra, Di Nicola (M5s): Berlusconi in piazza a difesa evasori

Red/Lsa

Roma, 18 ott. (askanews) - "Di sicuro non ci sorprende che domani Berlusconi, da sempre capo del partito dell'evasione fiscale, andrà in piazza a difendere gli evasori. Lui e Salvini si accomodino pure. Noi, invece, preferiamo guardare in faccia la realtà". Lo comunica in una nota Primo Di Nicola (M5S), componente della Commissione finanze del Senato.

"I dati più aggiornati ci dicono che in Italia ci sono 109 miliardi di euro di evasione l'anno, che diventano 211 miliardi considerando tutta l'economia sommersa e le attività illegali. Una politica seria si assume la responsabilità di provare a recuperare risorse da queste sacche di opacità e inefficienza - spiega l'esponente pentastellato - senza alcuna caccia alle streghe, con l'obiettivo di metterle a disposizione della collettività sotto forma di abbassamento delle tasse". Per questo "stiamo elaborando un pacchetto di contrasto all'evasione che va valutato nella sua interezza, in cui si combinano gli strumenti più collaudati, incentivi premianti, le tecnologie più avanzate e i migliori deterrenti per ottenere soprattutto un cambio culturale. Nessun accanimento contro i piccoli - conclude Di Nicola - come qualcuno sta strumentalmente affermando, alzando i decibel di una propaganda con la quale si prova per l'ennesima volta a stordire gli italiani".