Manovra, Fantetti(Fi): stop contraffazioni prodotti alimentari

Red/Lsa

Roma, 11 nov. (askanews) - Tutelare i prodotti alimentari italiani nel mondo difendendone la peculiarità e l'originalità; supportare le attività dei ristoranti, delle pizzerie e delle gelaterie tricolori all'estero combattendo con strumenti legislativi moderni ogni forma di contraffazione. E' l'intento di un emendamento alla legge di Bilancio che sarà presentato dal senatore di Forza Italia, Raffaele Fantetti. "Nella tutela dei nostri prodotti dal cosiddetto 'italian sounding' - ha detto Fantetti nel corso di una conferenza stampa a palazzo Madama - c'è un problema di efficacia della norma. Riconoscerla a livello legislativo vuol dire invece prevenire le truffe e i tentativi di imitazione. Per renderla realmente concreta dobbiamo puntare alla collaborazione con i Paesi dell'Ocse, avendo come faro la difesa dell'interesse italiano". Nella lotta contro il 'parmesan' o la 'tozzarella' "saranno a disposizione 4,5 milioni di euro nel triennio 2020-2022 che attualmente - ha spiegato il senatore azzurro - sono congelati per motivi legali in un apposito fondo del Ministero delle politiche agricole". L'emendamento prevede inoltre la nascita di un Comitato formato da diverse figure istituzionali che assicuri l'attestazione distintiva per ristoranti, pizzerie e gelaterie italiane all'estero, promuova le azioni legali a tutela dei prodotti alimentari, interagisca con le scuole di cucina, stipuli accordi per la fornitura di prodotti realmente Doc, Dop, Docg e Igp e assegni i riconoscimenti di qualità ai locali nostrani nell'ambito degli Stati generali della Ristorazione italiana nel mondo.