Manovra, Faraone: insulti Boccia disdicevoli

Pol/Gal

Roma, 2 ott. (askanews) - "È disdicevole che il ministro Boccia, in un'intervista, insulti una forza politica che sostiene il governo. Che dica poi di voler aumentare l'IVA, voglia o meno Italia Viva, è scandaloso. Boccia, ti scrivo in maiuscolo così leggi meglio: NON VOTEREMO AUMENTI DELLE TASSE". Così su Twitter il presidente dei senatori di Italia Viva, Davide Faraone che aggiunge: "Che un ministro del governo Conte rilasci un'intervista all'Avvenire, per insultare una forza politica che ha dato la fiducia al governo, e quindi anche a lui, è a dir poco disdicevole. Se poi lo stesso ministro, mi riferisco a Francesco Boccia, dichiara di voler aumentare l'IVA e che noi di Italia Viva possiamo metterci il cuore in pace, tanto si farà, questo è ancora più scandaloso".

"Il ministro ricordi - conclude Faraone - che il governo è nato con al primo punto del suo programma 'NO AUMENTO IVA', lo scrivo in maiuscolo così lo legge meglio. Lui è ministro per raggiungere questo obiettivo, non per scaldare la poltrona. Ricordi. inoltre, Boccia che Italia Viva non voterà mai alcun aumento delle tasse, con buona pace per lui e per quelli che con lui fanno parte del partito delle tasse".