Manovra, Faraone: Iv ha evitato aumento tasse su contante

Pol-Afe

Roma, 17 ott. (askanews) - "Abbiamo impedito, quando ci è stato proposto da alcune forze di Governo, l'aumento delle tasse sull'uso del contante, cioè l'Iva misurata in base al fatto se si usasse il contante. Quindi non solo la detrazione sull'uso della carta di credito, ma anche l'aumento sull'uso del contante. Se oggi questa misura non c'è è perché Italia Viva ha fatto una battaglia all'interno del Governo. Naturalmente sono due filosofie diverse, noi speriamo di far prevalere la nostra e stiamo dentro il Governo, in questa maggioranza, proprio per evitare che ci siano derive". Lo ha detto a Start su Sky TG24, il capogruppo al Senato di Italia Viva Davide Faraone.

Per Faraone, però, "il reddito di cittadinanza è una misura assistenziale, non è una misura che sta generando in alcun modo lavoro. Hanno confuso l'assistenza con il lavoro e lo si sta vedendo. Anche con il Movimento 5 Stelle ci sono delle differenze radicali. Il fatto che noi si abbia dei numeri decisivi per tenere in piedi questo Governo deve essere messo a frutto per il Paese".

"Questo Governo - ha detto ancora - sicuramente ha recuperato credibilità nel rapporto con l'Europa. Questo è abbastanza oggettivo. Il problema però non è cosa facciamo noi rispetto alle richieste dell'Europa ma è cosa facciamo per quello che è utile per il nostro Paese. Non dobbiamo sperare in atteggiamenti benevoli soltanto perché si è ricostruito un rapporto che era stato guastato principalmente da Salvini nella passata esperienza di Governo, ma dobbiamo agire perché gran parte degli effetti positivi che si possono avere sui conti del nostro Paese dipendono innanzitutto da noi".