Manovra, Fassina (LeU): grave errore cambiare 'Quota 100'

Pol/Vlm

Roma, 14 ott. (askanews) - "Nei giorni scorsi, avevamo espresso contrarietà, e considerato una fake news la proposta di intervenire su 'Quota 100' in Legge di Bilancio. Invece, è sul tavolo. Sarebbe un'incomprensibile autogol politico per qualche centinaio di milioni di euro all'anno, su una misura utile, ad impatto finanziario decisamente più contenuto del previsto e temporanea". Lo afferma Stefano Fassina di LeU.

"Piuttosto che ricadere nelle non rimpiante finanziarie dell'Ulivo dove si colpivano in modo rilevante pochi per redistribuire in modo irrilevante a tanti - continua Fassina -, sarebbe meglio che il governo concentrasse le scarse risorse disponibili su pochissime priorità. La prima dovrebbe essere un significativo finanziamento di un piano per la casa".

"Infine, sarebbe anche utile che chi continua a indicare eccessi di spese per acquisti di beni e servizi specificasse quali missioni e programmi propone di tagliare: ricordiamo che oltre l'80% delle risorse di tale aggregato di spesa va a Sanità e Comuni", conclude.