Manovra, Fioramonti: sulla scuola non ci saranno tagli

Red/rus

Roma, 14 ott. (askanews) - "Non ci saranno tagli, anzi. Sto lavorando da tempo, già da quando ero sottosegretario, per reperire nuove risorse per la scuola, l' università e la ricerca". In un'intervista al Corriere della Sera, il ministro dell' Istruzione Lorenzo Fioramonti fa il punto sulle sue proposte.

"Le mie proposte sono conosciute: fisco intelligente attraverso una rimodulazione dell' Iva su consumi dannosi alla salute e all' ambiente, in particolare una sugar tax ed una tassa di scopo sui voli aerei. Proposte che sono state non solo criticate, ma anche messe in ridicolo dall' opposizione, nonostante leggi del genere ci siano nei Paesi più avanzati" spiega il minisitro.

"Alla fine mi sembra che il buon senso stia prevalendo, superando quello che sembrava un tabù" aggiunge.

"La sugar tax e la tassa di scopo sui voli aerei sono due proposte, ma si sta ragionando anche su altre tasse che possiamo definire virtuose perché indirizzano verso comportamenti ecologici e sostenibili. Sono felice per esempio che oggi (ieri, ndr ) a Napoli alla festa per i dieci anni del Movimento Cinque Stelle, Luigi Di Maio parlando di come sostenere un' economia più verde abbia proposto tasse differenziate alle aziende: se si imbottiglia una bibita nella plastica si paga di più, con il vetro si paga di meno. È un ragionamento che è cominciato".