Manovra, Fiorini (Fi): Pd fa ambientalismo con soldi degli altri

Pol/Vlm

Roma, 5 nov. (askanews) - "I democratici fanno gli ambientalisti con i soldi degli altri. A Roma il Pd dichiara guerra alla plastica, danneggiando le imprese soprattutto dell'Emilia Romagna, ma poi sui territori dove amministra, come ad esempio a Modena, manda in fumo la plastica nell'inceneritore cittadino". Lo afferma la deputata emiliana di Forza Italia Benedetta Fiorini.

"Questo - continua Fiorini - è un vero e proprio controsenso che fa imbufalire ancor di più il tessuto produttivo messo in croce dalla 'plastic tax'. La principale municipalizzata della Regione Emilia Romagna, Hera spa, destina all'inceneritore di Modena qualcosa come il 94% della raccolta differenziata di plastica effettuata nel capoluogo. Nel 2017 sono state bruciate 209mila tonnellate di rifiuti, di cui il 25% era plastica. Non è tollerabile avere sempre due pesi e due misure. Se si vuole affrontare la tematica ambientale bisogna farlo in maniera seria e programmatica, considerando anche le ricadute concrete che certi provvedimenti possono avere sulle imprese e sui lavoratori. E' ovvio - conclude Fiorini - che viene da pensare che l'unico motivo che ha spinto il Governo a introdurre la 'plastic tax' sia quello di fare cassa".