Manovra, Fiorini: tassa su auto aziendali penalizza lavoratori e imprese

Bac

Roma, 4 nov. (askanews) - "L'aumento della tassazione sulle auto aziendali deve essere fermato, non semplicemente rinviato o rimodulato, perchè è una misura dal duplice effetto negativo in quanto penalizza sia i lavoratori dipendenti sia tutta l'industria dell'auto, ma non solo, e del suo indotto, un settore particolarmente importante per l'intera economia del Paese". Lo afferma la deputata di Forza Italia Benedetta Fiorini, segretario della Commissione Attività produttive della Camera.

"Ormai - continua - non si contano più le iniziative dei grillini e della sinistra volte a penalizzare chi lavora e produce, con i partiti di Governo che prima si accordano per aumentare le tasse e poi si incolpano l'un l'altro per averle inserite o fanno petizioni online contro le tasse che loro stessi hanno avallato. Per non parlare del disastro che sta succedendo oggi per l'Ilva e per finire con il ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca che pubblicamente lamenta di non essere stato neppure informato delle norme riguardanti il suo stesso ministero che sono state inserite in manovra. Una manovra di bilancio così concepita non è seria, un governo così non ha alcuna credibilità e non ha senso che vada avanti. Stanno distruggendo il nostro paese", conclude Fiorini.