Manovra, "fondi per chi cambia sesso": ritirato l'emendamento

·1 minuto per la lettura

Risorse per "il sostegno al percorso di transizione per il cambio di sesso e per l'operazione di cambio di sesso". Era quanto prevedeva l'emendamento alla Manovra, presentato dalla senatrice di Forza Italia e componente della commissione parlamentare d'inchiesta sul femminicidio, nonché su ogni forma di violenza di genere, Urania Papatheu che, dopo le molte polemiche, ha ritirato stasera. "Una decisione - spiega - maturata anche alla luce delle difficoltà del sistema sanitario nazionale legate all'emergenza Covid-19".

"Nessuna lite all'interno del partito, ma un sano confronto e dibattito. Ringrazio per il supporto la presidente del gruppo di FI al Senato, Anna Maria Bernini - aggiunge la parlamentare azzurra -. Tengo, inoltre, a precisare che in nessuna sede ho parlato della mia come di un'iniziativa di Forza Italia”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli