Manovra: fondo da 400 milioni per vaccini e farmaci anti-covid

·1 minuto per la lettura

AGI - Il Governo punta a stanziare 400 milioni, in un Fondo ad hoc, per l'acquisto di vaccini anti Covid, e per farmaci destinati alla cura dei pazienti affetti dal virus. Secondo quanto prevede l'ultima bozza della manovra, per quanto riguarda l'acquisto e la distribuzione dei farmaci "il ministero della salute si avvale del Commissario per l'attuazione e il Coordinamento delle misure di contenimento e contrasto all'emergenza epidemiologica Covid-19". 

L'esecutivo inoltre ha deciso di stanziare ai musei 25 milioni di euro per l'anno 2021 e di 20 milioni di euro per l'anno 2022, questo per assicurarne il funzionamento e "tenuto conto delle mancate entrate da vendita di biglietti d'ingresso, conseguenti all'adozione delle misure di contenimento del Covid-19".  Piccola stretta, inoltre, del regime fiscale delle locazioni brevi, ossia quelle di durata non superiore a 30 giorni.

Attualmente il proprietario può, in alternativa al regime ordinario Irpef, optare per la cedolare secca al 21%, sostitutiva dell'Irpef e dell'imposta di registro. Un'opzione che verrà riconosciuta, solo in caso di destinazione alla locazione breve di non più di quattro appartamenti per ciascun periodo di imposta.