Manovra, Gelmini: approvata a vigilia Natale ma non è regalo

Pol-Afe

Roma, 19 dic. (askanews) - "Questa manovra forse sarà approvata alla vigilia di Natale ma non è un regalo per gli italiani. Perché ci troviamo di fronte a 11 miliardi di euro di tasse in più, 16 miliardi di euro in più di deficit e a clausole di salvaguardia che sono state solo rinviate". Lo ha detto Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, intervenendo in Commissione Bilancio a Montecitorio dopo l'audizione del ministro Gualtieri sulla legge di bilancio.

"La legge più importante dello Stato - ha sottolineato - non può arrivare alla Camera completamente blindata estromettendo, di fatto, questo ramo del Parlamento" dal procedimento legislativo.

"Siamo di fronte - conclude - al superamento del bicameralismo perfetto e all'impossibilità delle forze di opposizione di emendare il testo, e questo a seguito delle conflittualità e ritardi della maggioranza. Mi spiace che questo fatto passi sotto silenzio. Spiace che il Presidente della Camera, i membri del governo e i rappresentanti della maggioranza non avvertano la necessità di risolvere questo problema".