Manovra, Gelmini: da Mattarella tirata d'orecchie al governo

Pol/Gal

Roma, 26 ott. (askanews) - "Il monito del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella - 'alle imprese serve un fisco equo' - assomiglia tanto ad una tirata d'orecchie ai partiti che compongono la maggioranza che sostiene il Conte Bis. Fino a questo momento l'unico obiettivo di Pd-M5S-Iv-Leu è stato quello di concepire nuove tasse e balzelli, deprimendo ulteriormente un Paese già in difficoltà ed attaccando frontalmente famiglie, liberi professionisti e imprenditori. Contro questa pericolosa deriva Forza Italia è oggi nelle piazze delle principali città italiane per raccogliere le firme a sostegno della proposta di legge costituzionale per inserire nella nostra Carta fondamentale un tetto alla pressione fiscale: il totale delle tasse non può superare 1/3 del reddito d'impresa e della ricchezza prodotta dal Paese A qualcuno a Palazzo Chigi dovrebbero cominciare a fischiare le orecchie". Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.