Manovra, Gelmini(Fi): governo fa guerra a imprese e ceto medio

Fgl

Roma, 3 nov. (askanews) - "I giallorossi hanno dichiarato guerra a imprese e ceto medio. Al diluvio di tasse si aggiunge una deriva giustizialista in pieno stile grillino. Il Pd e Italia Viva, per mantenere le poltrone, si sono piegati al M5S. Mantengono il reddito di cittadinanza e criminalizzano commercianti, artigiani e professionisti. E' uno scandalo, abbiamo già pronta la pregiudiziale di costituzionalità per fermare il decreto fiscale". Lo dice Mariastella Gelmini, presidente del gruppo Forza Italia alla Camera, in un'intervista a Libero.

La legge di Bilancio, aggiunge "punta a creare uno Stato etico e di polizia fiscale. Si illudono di risolvere i problemi dell'Italia tassando le buste dell'insalata, le bottigliette di plastica, il tetrapak del latte, lo zucchero e le auto aziendali. Dovrebbero tassare il bronzo delle loro facce: usano l'ambiente - alla cui tutela non sono minimamente interessati - per fare cassa. Tagliano le detrazioni fiscali, che significa aumentare la pressione fiscale, e poi regalano una insultante mancetta ai pensionati sulla rivalutazione".