Manovra, Italia Viva: raccogliamo appello di Bonaccini

Pol-Afe

Roma, 2 nov. (askanews) - "Il presidente Bonaccini ha ragione: chiunque sia a contatto col mondo produttivo sa che una tassa sulle auto aziendali e una tassa sulla plastica produrrebbero effetti negativi per le aziende e per i lavoratori impiegati in quelle stesse aziende. Sono da evitare e ci impegneremo per questo (come lo abbiamo fatto con successo su aumenti iva, tassa sui telefonini, incremento irpef agli agricoltori, imposta catastale e gasolio agricolo, cedolare secca, imposte catastali per acquisto prima casa)". Lo affermano i deputati di Italia Viva eletti in Emilia-Romagna, Luigi Marattin e Marco Di Maio.

"Lo faremo da in particolare da eletti in Emilia-Romagna, cuore produttivo del Paese, che in 5 anni con Stefano Bonaccini alla presidenza ha dimezzato il tasso di disoccupazione ed è divenuta la prima regione d'Italia per l'export. E lo faremo coerenti con le ragioni che ci hanno indotto a fondare Italia Viva e a dar vita a questo governo, ossia - concludono Di Maio e Marattin - evitare l'aumento di tasse o l'introduzione di nuove e sostenere le imprese".