Manovra, Lega: numero emendamenti governo dimostra incapacità

Pol/Vep

Roma, 18 nov. (askanews) - "Che questo governo non fosse d'accordo su nulla lo sapevamo da tempo, ma che fossero addirittura in contraddizione con loro stessi è notizia di questo pomeriggio: le forze di maggioranza riescono a presentare circa duemila emendamenti". Così i senatori della Lega in commissione Bilancio, Erica Rivolta vicepresidente, Cristiano Zuliani, segretario, Roberta Ferrero, capogruppo, Paolo Tosato e Antonella Faggi, componenti della stessa.

"Ma non sono i numeri che ci spaventano quanto la confusione e il disaccordo che emerge dal contenuto degli stessi. Riescono quasi a sconfessare le loro proposte, un comportamento che se non fosse drammatico sfocerebbe nel ridicolo. Sono divisi su tutto! La Lega ha presentato le sue proposte emendative ispirate da buon senso e competenza, soprattutto dalla volontà che a pagare non siano sempre i soliti. È una finanziaria punitiva, altro che crescita dei consumi e dell'economia. La battaglia sarà dura", concludono.