Manovra, Lega, vergognoso aumento Imu-Tasi

Lsa

Roma, 12 ott. (askanews) - "Il governo giallofucsia conferma i più neri presagi ed è pronto al varo del primo assaggio di patrimoniale. Apprendiamo con sconcerto come nella manovra sia previsto, con la fusione Imu-Tasi, un aumento sensibile dell'aliquota minima all'0,86 per mille". Così in una nota i deputati della Lega Massimo Garavaglia, Massimo Bitonci e Alberto Gusmeroli, commentando le ipotesi che circolano per la definizione dalla manovra.

"Un raggiro scandaloso alle famiglie, che va nella direzione opposta di quanto aveva proposto la Lega. Infatti, la nostra proposta di fusione Imu-Tasi - spiegato gli esponenti del Carroccio - prevedeva con l'abolizione della Tasi un abbattimento delle tasse sulle case di 1,1 miliardi di euro a favore delle famiglie e delle imprese. La manovra dell'attuale governo prevede proprio il contrario, con un aumento di alcuni miliardi di prelievo fiscale sugli immobili".