Manovra, M5s: 100 mln a Comuni e investimenti per 500 mln

Red/Lsa

Roma, 27 nov. (askanews) - Dall'incontro a Palazzo Chigi con l'Anci sulla manovra emerge che "per i Comuni ci saranno già da quest'anno 100 dei 564 milioni che chiedevano da tanti anni. Il M5S è al lavoro anche per i 464 milioni restanti, che arriveranno gradualmente nei prossimi anni". Lo dichiarano in una nota i deputati M5S della Commissione Bilancio.

"Ricordiamo che si tratta dei tagli approvati dal dl 66/2014, durante il governo Renzi, e che sarebbero dovuti scadere nel 2019. Ora colmiamo un vuoto normativo e - aggiungono - iniziamo a risarcire i sindaci di quanto spettava loro. Significa più servizi e meno pressione fiscale. A ciò si aggiunga che in manovra abbiamo stabilizzato i 500 milioni di investimenti per i Comuni, la cosiddetta norma Fraccaro, e che siamo al lavoro anche per rivedere i mutui contratti con Cassa Depositi e Prestiti, sui quali i Comuni oggi pagano interessi del tutto sproporzionati".