Manovra, M5s: chi critica plastic tax ignorante o in malafede

Pol/Vlm

Roma, 17 nov. (askanews) - "Anche sulla plastic Tax Salvini fa propaganda becera sulla pelle degli italiani, attaccando una misura che penalizza le plastiche inquinanti e incentiva, invece, l'utilizzo di plastiche ecologiche e la ricerca di nuovi materiali. Salvini conferma anche su questa materia tutta la sua ignoranza o male fede: non conosce i rischi ambientali e sanitari legati all'invasione della plastica, i danni agli ecosistemi e alla salute umana?". Lo affermano le deputate e i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Ambiente.

"Secondo un recente studio, ciascuno di noi ingerisce ogni settimana 5 grammi di plastica, l'equivalente di un bancomat: pensa forse che ci faccia bene? Ancora una volta conferma che non gli interessa la tutela dell'ambiente né il benessere degli italiani, ma solo gli affari suoi e delle lobby che vuole favorire. La misura che stiamo mettendo a punto favorisce la riconversione economica sostenendo le aziende in questo importante cambiamento e mette come sempre al centro la tutela dell'interesse collettivo", concludono.