Manovra, M5s: nessuna fronda, Di Maio sta lavorando bene

Pol/Gal

Roma, 22 ott. (askanews) - "Siamo costretti ad intervenire per smentire nuovamente quanto riportato dal Corriere della Sera circa una fronda nella nostra commissione contro il capo politico Luigi Di Maio. Nessuno ha intenzione di abbandonare il MoVimento 5 Stelle, né ci troviamo in alcun modo in disaccordo con quanto sostenuto dal nostro capo politico, che porta ai tavoli delle trattative le nostre istanze". È quanto affermano i deputati della Commissione Bilancio alla Camera del MoVimento 5 Stelle.

"Avevamo espressamente chiesto il carcere per i grandi evasori e di rivedere l'ipotesi di multa sul mancato utilizzo dei POS finché non si fosse trovata una soluzione per abbattere i costi di commissione legati all'utilizzo delle carte di credito. E questo abbiamo ottenuto. Siamo molto soddisfatti - proseguono i pentastellati -, riteniamo infatti che i piccoli debbano essere incentivati a non evadere, anche attraverso una riduzione della pressione fiscale, e non massacrati con nuovi costi. Ci auguriamo che d'ora in avanti ci sia maggiore attenzione e professionalità da parte di un quotidiano prestigioso quale il Corriere della Sera".