Manovra, Mandelli (Fi): maggioranza è maionese impazzita

Pol/Vlm

Roma, 21 ott. (askanews) - "Dopo appena un mese dall'entrata in carica, il governo è già una maionese impazzita. Attorno alla manovra si intrecciano le rivendicazioni ostili degli 'alleati per forza' su Quota 100, sulla lotta all'evasione, sulle tasse e sulle partite Iva. In tutto questo dibattito la grande assente è la crescita del Paese e la necessità di sostenerla". Lo dichiara il deputato e capogruppo di Forza Italia in Commissione Bilancio, Andrea Mandelli.

"Parallelamente, scorre sotterranea una partita politica che punta a disarcionare Giuseppe Conte da Palazzo Chigi dopo che per settimane la presenza del premier è stata la conditio grillina per la nascita dell'esecutivo. Non si può andare avanti così. Imprese e investitori non chiedono una navigazione a vista, ma una rotta ben definita. La conclusione logica di questo brutto spettacolo è il ritorno al voto il prima possibile", conclude.