Manovra, Mulè (Fi): manette a evasori è ennesimo inganno

Pol-Afe

Roma, 23 ott. (askanews) - "Ci risiamo. Anche oggi la storia ha bussato alle porte dell'Italia e questa volta ha incontrato il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, che in perfetto stile grillino definisce "epocale" il provvedimento sulle manette agli evasori. È l'ennesimo inganno, questa volta veramente storico, di un governo e una maggioranza che semina di falsità e bugie il suo cammino quotidiano. Gli italiani ricorderanno il risultato storico sull'immigrazione (non è cambiato nulla), la 'rivoluzione' sulla riforma della giustizia (mai fatta), l'abolizione della povertà (non pervenuta) e via discorrendo". Lo dichiara in una nota Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce unico di Camera e Senato.

"Altro che storie, questa maggioranza di incapaci e poltronisti continua nella sua azione di truffa nella comunicazione, come testimonia la necessità di spedire il presidente del Consiglio in prima serata su Rai 1 a raccontare frottole. Il risultato di questa vergognosa pagina di informazione è tutta nel 7% di ascolti totalizzati dal premier. Il tempo delle storielle deve finire e il risultato delle elezioni in Umbria sarà, lì sì davvero storico, perché metterà fine a mezzo secolo di mal governo della sinistra oggi vergognosamente mimetizzata sotto l'ala ipocrita del Movimento 5 stelle", conclude Mulè.