Manovra, 'Natale in Aula' per i deputati tra selfie e pandori

webinfo@adnkronos.com

Di Antonio Atte"Natale con la manovra" non è il titolo del nuovo film di Neri Parenti, ma a giudicare dai (tantissimi) post pubblicati dai parlamentari in queste ore su Facebook potrebbe tranquillamente essere classificato come un vero e proprio topos della narrazione politica ai tempi dei social: deputati che stanno in Aula fino a notte fonda per votare la legge di bilancio e ci tengono a farlo sapere agli italiani con selfie e frasi motivazionali.  

"Montecitorio, 24/12/2019 - Ore 5.01, legge di bilancio approvata", esultano, abbracciati, i grillini Aiello, Berti, Trano e Saitta davanti al portone della Camera. Qualche minuto prima sempre Saitta, in un'altra foto, appariva con un gruppo più nutrito di colleghi M5S, tra cui il nuovo tesoriere Francesco Silvestri, per annunciare: "Ore 4.56 (l'orario è una costante di questi post, ndr) legge di Bilancio approvata, i conti del Paese sono in regola".  

E se Vittoria Baldino mangia il pandoro in buvette insieme a Giarrizzo e Alaimo, Luigi Gallo dice soddisfatto ai suoi follower: "Ore 4.54 portiamo in salvo la legge di bilancio con 2 miliardi per l'istruzione, 10 miliardi di investimenti green, soldi alle famiglie per gli asili nido, 1,4 miliardi per la disabilità, lotta ai grandi evasori e blocco dell'Iva con un risparmio di 23 miliardi per gli italiani".  

Pandoro e cappuccino anche per Luca Migliorino: "Felici di aver trascorso la notte per approvare la legge di bilancio per il bene di questo Paese! Le promesse e le felpe le lasciamo agli altri, noi siamo per le azioni concrete!". Selfie in Aula per la neo facilitatrice Iolanda Di Stasio: "4 del mattino del 24 Dicembre e abbiamo appena votato la manovra alla Camera dei deputati. Sono state notti e giorni lunghissimi, abbiamo lavorato tanto, ma finalmente la manovra di bilancio è stata votata!".  

Autoscatto notturno anche per Michele Gubitosa, Cristian Romaniello e decine di altri colleghi grillini: la cornice è sempre la stessa, l'emiciclo di Montecitorio. La deputata sarda del M5S Emanuela Corda va oltre e posta una foto direttamente da casa sua, all'alba. Il riposo è ancora un miraggio: "Quasi le 6 del mattino... sono a casa da un'oretta ed è ormai difficilissimo prendere sonno... dopo una lunghissima giornata di discussione, fiducia, ordini del giorno e voto finale! Domani potrò finalmente rientrare nella mia terra - aerei permettendo - e stare un po' con la mia famiglia e con i miei gatti!!!".  

Chi pensa però che i grillini siano gli unici a immortalare le loro fatiche notturne si sbaglia di grosso. Per esempio, il leghista Alex Bazzaro è in compagnia del collega Matteo Luigi Bianchi e dell'ex ministro della Famiglia Alessandra Locatelli quando scrive: "Ore 4.25 i vigliacchi del Governo 'Tasse&Manette' non ci hanno fatto discutere la manovra e noi siamo qui a dare battaglia. Spiegheremo i loro #fallimenti nelle piazze. Racconteremo agli italiani le nuove #tasse contro i più #poveri. E presto torneremo a guidare l'Italia!".  

Allo scoccare della mezzanotte Alessia Rotta del Pd pubblica la foto (molto gettonata) del commesso che aggiorna il calendario in Aula: "Vigilia di Natale, arriva anche la legge di #bilancio". Ironico Luigi Marattin di Italia Viva: "Nuovo cinepanettone: Natale a Montecitorio".  

Ma la nottata più turbolenta l'ha vissuta Mollicone di Fratelli d'Italia, espulso dopo essere salito sui banchi per esporre uno striscione anti-grillino: "M5S parlava di rivoluzione, ora pensa solo a mangiare il panettone". La frase cult è di un altro deputato, che davanti a un caffè in buvette, parafrasando l'avvocato Covelli di Vacanze di Natale, dice sfinito: "E anche questa manovra se la semo levati dalle p...".