Manovra, nota di Palazzo Chigi annuncia gli incontri tra il premier Draghi e i partiti di maggioranza

·2 minuto per la lettura
governo
governo

In attesa della discussione parlamentare incentrata sulla Legge di Bilancio, una nota di Palazzo Chigi ha annunciato che il presidente del Consiglio Mario Draghi riceverà i capigruppo parlamentari e i capi delegazione delle forze di maggioranza da prossimo 29 novembre.

Legge di Bilancio, Draghi incontra i capi delegazione delle forze di maggioranza

In attesa che la discussione parlamentare sulla Legge di Bilancio abbia inizio, è stato comunicato che il premier Mario Draghi, affiancato dal Ministro dell’Economia Daniele Franco e dal Ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Inca, avvierà una serie di incontri con i capigruppo parlamentari e i capi delegazione delle forze politiche di maggioranza. Gli incontri, secondo quanto riferito dalla nota diramata da Palazzo Chigi, si terranno a partire dal prossimo lunedì 29 novembre.

Legge di Bilancio, Draghi incontra i capi delegazione delle forze di maggioranza: il calendario

Nella nota di Palazzo Chigi pubblicata sul sito ufficiale del Governo italiano, è stato pubblicato il calendario che dettaglia le date, gli orari e l’ordine secondo i quali il presidente del Consiglio Mario Draghi riceverà i capigruppo parlamentari e i capi delegazione delle forze politiche di maggioranza.

A questo proposito, quindi, è stato stilato il seguente calendario:

  • 29/11 ore 17.30 – Movimento 5 Stelle;

  • 30/11 ore 12.00 – Lega;

  • 30/11 ore 15.30 – Forza Italia;

  • 30/11 ore 17.30 – Partito Democratico;

  • 01/12 ore 12.00 – Coraggio Italia:

  • 01/12 ore 15.30 – Italia Viva;

  • 01/12 ore 17.30 – Liberi e Uguali.

Legge di Bilancio, il ministro dell’Economia Daniele Franco

Intanto, nella giornata di mercoledì 24 novembre, durante le audizioni finali sulla Legge di Bilancio, il ministro dell’Economia Daniele Franco ha dichiarato: “L’intonazione della nostra politica di bilancio resterà espansiva fintanto che il Pil e l’occupazione recupereranno la mancata crescita rispetto al 2019. Gli obiettivi principali sono il sostegno alle imprese, ai cittadini e ai lavoratori come è già stato fatto nei mesi scorsi e concentrandosi sulle sfide di breve periodo per, poi, guardare al futuro. La manovra si pone l’obiettivo di rafforzare l’azione già intrapresa con il Pnrr per gettare la base di una crescita economica che nei prossimi anni sia stabile e duratura, superiore a quella registrata nell’ultimo quarto di secolo – e ha aggiunto –. Sono tutte misure costruite nell’ipotesi che la nostra economia continui a crescere il cui presupposto è che non ci siano nuove chiusure. È chiaro che qualunque cambiamento di scenario dovuto alla pandemia dovrà imporre una revisione delle decisioni”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli