Manovra, Novelli (Fi): Iva patenti insopportabile e dannosa

Pol/Bac

Roma, 16 ott. (askanews) - "L'introduzione dell'Iva sulle lezioni di guida è insopportabile e dannosa. L'aumento stimato sarà di almeno 200 euro ad aspirante patentato, disincentivando le lezioni pratiche e favorendo il ricorso agli esami da privatisti. Il governo avrebbe potuto mantenere l'esenzione, ma ha scelto di mettere le mani nelle tasche degli italiani per recuperare 66 milioni di euro, gravando sulle famiglie e rendendo vani gli sforzi per la sicurezza stradale. In commissione e in aula daremo battaglia perché questa scellerata operazione di cassa sia cancellata". Lo afferma in una nota il deputato di Forza Italia, Roberto Novelli.

"La decisione del governo - prosegue - giunge a pochi giorni di distanza dalla presa di posizione della commissione europea. Il commissario Moscovici, rispondendo a una interrogazione dell'eurodeputata della Lega Mara Bizzotto, aveva chiarito che le direttive europee non fissano obblighi in materia di imposizione fiscale sulla formazione alla guida, lasciando liberi gli Stati di decidere se sottoporla a Iva o no. Parole che se da un lato hanno fortunatamente cancellato l'assurda retroattività che avrebbe messo in ginocchio le 6910 scuole guida attive sul territorio, dall'altro hanno aperto una possibilità di tassazione che il governo non si è lasciato scappare", conclude.