Manovra, Pd: risorse cooperazione da revisione decreti sicurezza

Pol-Afe

Roma, 18 dic. (askanews) - "Registriamo con grande delusione che la Legge di Bilancio approvata al Senato non contiene alcun intervento volto a rafforzare la cooperazione internazionale italiana. Ci attendevamo invece una discontinuità forte rispetto alla precedente Legge di Bilancio, che a causa dei pregiudizi ideologici della Lega aveva fortemente danneggiato la cooperazione. Per questo avevamo lavorato in sede parlamentare con alcuni emendamenti per noi prioritari perché si ottenesse una svolta: sarebbe stato necessario un cospicuo rifinanziamento del Fondo Africa e, allo stesso tempo, le risorse non spese del ministero dell'Interno sull'accoglienza avrebbero dovuto essere investite in progetti di cooperazione coordinati dal Maeci. All'ultimo il governo ha deluso le aspettative. Ci impegniamo affinché, nella revisione dei Decreti Sicurezza, sia previsto il trasferimento delle risorse non spese e ci impegneremo anche affinché Cassa Depositi e Prestiti sia messa in condizione di assolvere correttamente al proprio ruolo di istituzione finanziaria per la cooperazione". Così i parlamentari dem, Lia Quartapelle e Alessandro Alfieri, rispettivamente capigruppo in commissione Esteri alla Camera e al Senato.