Manovra, Più Europa: agire su caro affitti studenti fuori sede

Pol/Vep

Roma, 6 ago. (askanews) - "Nel 2019 i canoni di locazione delle camere singole per gli universitari sono cresciuti del 6%, con incrementi significativi soprattutto nelle città universitarie principali. Attrarre talenti nelle università italiane e favorire la mobilità degli studenti deve essere un obiettivo prioritario per la politica italiana, intervenendo anche sul caro affitti per gli studenti furisede". Lo afferma il vicesegretario di Più Europa, Piercamillo Falasca.

"Occorre lavorare su tre grandi obiettivi: irrobustire le borse di studio universitarie per gli studenti provenienti dalle famiglie meno abbienti; introdurre detrazioni fiscali per le spese di alloggio per studenti e neo-assunti; promuovere la costruzione di studentati e alloggi, sia da parte delle università che dei privati. Come Più Europa - conclude Falasca - vogliamo attrarre cervelli in Italia: l'offerta abitativa per gli studenti universitari è una leva fondamentale".