Manovra, Ravetto (Fi): ridurre cuneo fiscale abolendo reddito

Pol/Bac

Roma, 14 ott. (askanews) - "I fondi da aggiungere ai miseri 3 miliardi di euro per la riduzione del cuneo fiscale vengano presi abolendo il reddito di cittadinanza. Un esecutivo che vuole ridurre veramente le tasse e dare più soldi a chi lavora ha il dovere morale di recidere i rami secchi dell'assistenzialismo. Via il reddito di cittadinanza e le risorse vadano per intero a un corposo taglio del cuneo. È bene che si cominci a squarciare il velo sul reddito di cittadinanza: si è rivelato un bluff, a fronte dei tanti denari elargiti non è stato trovato alcun posto di lavoro. E a nulla valgono le giustificazioni addotte dai grillini. Che il meccanismo fosse complesso, farraginoso e infruttuoso era chiaro fin dall'inizio. Lo abbiamo sempre sostenuto e denunciato. Adesso è il momento di porre fine a questa sceneggiata assistenzialista: i soldi vadano a chi lavora o a chi è davvero incapiente, non a chi non fa nulla". Lo afferma in una nota Laura Ravetto, deputata di Forza Italia.