Manovra, Renzi sfida Conte: serve piano shock, 120 mld investimenti

Roma, 15 nov. (askanews) - La manovra di Bilancio "ha dei meriti", come il disinnesco dell'aumento dell'Iva "ma certo non basta. Non può bastare". E' la "sfida" che Matteo Renzi, leader di Italia Viva, lancia al premier Giuseppe Conte in un colloquio con il Sole 24 Ore. E quindi chiede "un piano shock da 120 miliardi per rilanciare investimenti e infrastrutture nei prossimi tre anni". "Da parte nostra continueremo a fare la nostra battaglia sulle microtasse - dice Renzi - a partire dalla sugar tax e dalla plastic tax così come è stata congenata". Ma bisogna anche invertire la rotta del governo e darsi una prospettiva triennale che rilanci la crescita ed eviti i segnali di burrasca in arrivo.(Segue)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli