Manovra, Ronzulli: Fioramonti si conferma ministro a sua insaputa

Pol/Bac

Roma, 4 nov. (askanews) - "Era troppo impegnato ad inventarsi tasse sull'aranciata e ad augurarsi la rimozione dei crocefissi dalle aule scolastiche per accorgersi che nella legge di Bilancio, scritta dal suo compagno di banco in Consiglio dei ministri, che lui stesso ha votato, ci sono norme che danneggiano i ricercatori e l'Universita'. Dice di averlo scoperto "dalla rete". Lorenzo Fioramonti si conferma quello che ci è sembrato sin dall'inizio: un ministro a sua insaputa". Lo afferma in una nota, Licia Ronzulli, vicepresidente dei senatori di Forza Italia.