Manovra, Satta (Upc): che cosa c'è per Sud e famiglie?

Mda

Milano, 22 dic. (askanews) - "Si pensi ai programmi. Il governo sarà davvero di svolta se guarderà alle famiglie, alle fasce più povere della popolazione, al Mezzogiorno. Insomma, la svolta deve passare innanzitutto atti concreti. Per il Sud e per i nuclei familiari in questa manovra c'è davvero poco". Lo ha affermato il segretario del movimento Unione Popolare Cristiana (Upc) Antonio Satta. "Zingaretti e Di Maio guardino alle condizioni reali del paese, a come ancora tanti territori soffrono per colpa di politiche che in questo anno e mezzo non hanno guardato allo sviluppo. Pensiamo al Sud ma anche alle zone del centro Italia colpite dal terremoto. E' ora di fatti concrete, dopo le chiacchiere di Salvini", ha concluso Satta.