Manovra: scatta decalage rdc dopo primo no a offerta lavoro

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 28 ott. (Adnkronos) – Cambia ancora il reddito di cittadinanza in manovra. Il Consiglio dei ministri, a quanto apprende l'Adnkronos, ha deciso di prevedere il decalage a partire dal rifiuto della prima offerta di lavoro. Una richiesta avanzata dal M5S, e appoggiata dal premier Mario Draghi, per evitare che il decalage scattasse per tutti gli occupabili dopo sei mesi e indipendentemente dalle proposte di impiego ricevute.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli