Manovra, Schifani: Fi ha dovere di migliorarla con proposte liberali

Pol/Vlm

Roma, 22 ott. (askanews) - "Il sofferto vertice di maggioranza notturno ha sortito la più tipica delle soluzioni: molti dei nodi restano aperti mentre alcune delle misure più dolorose per imprese e contribuenti slittano ma non vengono ritirate. Chiediamo perciò che il passaggio parlamentare, al quale viene rimandata la risoluzione dei temi più controversi, preveda un ampio dibattito e una effettiva apertura alle proposte delle opposizioni". Lo dichiara il senatore di Forza Italia e ex presidente del Senato, Renato Schifani.

"Le pressioni europee e i tanti distinguo interni alla maggioranza di sinistra - prosegue - rischiano di dar vita a una manovra di cortissimo respiro in cui sono le nuove tasse a farla da padrone. Ecco perché serve il supporto delle opposizioni. Allo stesso tempo, è necessario che Forza Italia avanzi proposte qualificanti e concrete che diano al Paese una nuova prospettiva e agli elettori il segnale chiaro di una forza politica che mantiene ben chiara la sua identità moderata e liberale", conclude.