Mantova: Cecchetti (Lega), 'in Lombardia ogni giorno un accoltellato, Lamorgese dorme'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 12 ott. (Adnkronos) – "Il ministro Lamorgese dorme sonni beati e ignora quanto sta accadendo sui territori. Come in Lombardia, dove le cronache ogni giorno segnalano gravi episodi di violenza in strada. Oggi a Mantova un ragazzo di venti anni uccido dopo un accoltellamento. Ieri a Buccinasco nell’hinterland milanese un pregiudicato ucciso a colpi di pistola". Lo dice Fabrizio Cecchetti, vice capogruppo della Lega alla Camera dei Deputati e coordinatore della Lega Lombarda per Salvini Premier.

"Tredici giorni fa nel milanese a Pessano con Bornago un 22enne ucciso a coltellate ed un 16enne ferito. Il 19 settembre un 36enne ucciso a coltellate sempre nel milanese a Cesano Boscone, il giorno precedente un altro ferito grave in una accoltellamento a Milano. Non andiamo avanti con questo triste elenco di vittime da risse o aggressioni per motivi di spazio. Ma tutti questi episodi di grave violenza da marciapiede accadono perché non c’è sicurezza, non c’è presidio delle forze dell’ordine, a corto di uomini, mezzi e risorse. Perché il ministro Lamorgese non si sveglia? Quanti morti dobbiamo contare in Lombardia prima che il ministro faccia qualcosa?”, si chiede.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli