A Mantova dal 5 marzo la Biennale della fotografia femminile

Lme

Milano, 5 feb. (askanews) - E' stato presentato alla stampa il programma definitivo della Biennale della fotografia femminile che si terrà a Mantova dal 5 al 29 marzo 2020; il palinsesto comprende, oltre alle 12 mostre, 10 talk durante il fine settimana inaugurale, 3 workshop, letture di portfolio e proiezioni con le maggiori esponenti della fotografia italiana e internazionale a cui si aggiungono le mostre del circuito off, selezionate tra le 117 proposte ricevute in occasione dell'open call lanciata dalla Biennale.

Il tema di questa prima edizione è il lavoro nelle sue molteplici sfaccettature; ci saranno i minatori della Georgia grazie a Daro Sulakauri, i bambini e le bambine della boxe tailandese con Sandra Hoyn, uno spaccato della vita rurale in Transilvania col progetto di Rena Effendi, l'Alaska di Erika Larsen, le Cinderellas, transessuali del Bangladesh nelle foto di Annalisa Natali Murri, i sogni di un gruppo di adolescenti ritratti da Claudia Corrent, le donne prete di Nausicaa Giulia Bianchi e il progetto di fortissimo impatto per il quale Eliza Bennett si è letteralmente "ricamata" le mani, per mostrare quanto il lavoro femminile non sia necessariamente delicato e leggero.

E poi Le fatiche delle donne, dalla collezione di fotografe dal 1965 ad oggi di Donata Pizzi, La Riparazione, progetto di Betty Colombo dove l'uomo e la natura cercano un dialogo per la salvezza comune attraverso l'atto di riparare, al posto di sostituire; la mostra di Aldeide Delgado, collettiva di sei artiste cubane contemporanee e le vincitrici del Premio Musa: Maria Grazia Beruffi con Chinese Whisper, il sussurro degli incontri casuali e della comunicazione imperfetta e Claudia Amatruda con Naiade, viaggio di una ventitreenne nella malattia.

I workshop sono affidati a Letizia Battaglia con una riflessione sul corpo delle donne come veicolo per la conquista di sé e del mondo, a Sara Lando con un focus sul ritratto e a Betty Colombo che, affiancata da due docenti della Canon Academy, accompagnerà i partecipanti in un vero e proprio reportage per la città di Mantova.