Mantova: percepirono indebitamente finanziamenti per sisma 2012, 2 denunciati

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 20 mag.(Adnkronos) – La guardia di finanza di Mantova ha eseguito un sequestro preventivo, finalizzato alla successiva confisca, per un importo di circa 342.000 euro, nei confronti di una società del mirandolese, operante nell'edilizia. Il provvedimento, su richiesta della procura di Modena, è stato emesso dal gip dello stesso tribunale a conclusione delle investigazioni svolte dai militari del nucleo polizia economico finanziaria della città virgiliana.

Sotto il coordinamento della procura modenese, interessata da quella di Mantova da dove erano iniziate le indagini, l’attività ha consentito, secondo l’ipotesi accusatoria, di appurare che i rappresentanti legali e di fatto della società, due coniugi parenti del soggetto committente, proprietario dell’immobile, nel 2016 avrebbero artatamente ampliato l’oggetto sociale della loro impresa per ottenere in appalto i lavori, senza tuttavia possedere alcun capitale, esperienza, dipendenti, mezzi e beni strumentali, richiesti dal bando per ottenere il finanziamento dalla Regione Lombardia.

Una volta ottenuti i lavori, quasi contestualmente avrebbero stipulato un contratto di subappalto con un’impresa edile di Bologna, evasore totale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli