Mantova, violenza di gruppo su minorenne: 5 misure cautelari

·1 minuto per la lettura

Cinque giovani fra i 20 e i 23 anni, tutti italiani, sono indagati per aver violentato in gruppo una minorenne nel Mantovano. Due dei ragazzi coinvolti sono stati arrestati dalla polizia e portati nel carcere di Mantova, mentre agli altri tre è stata notificata la misura cautelare dell'obbligo di dimora con divieto di allontanarsi dal proprio domicilio dalle 20.

Gli agenti della squadra mobile di Cremona e Mantova hanno eseguito le misure cautelari richieste dalla Procura della Repubblica di Mantova ed emesse dal gip di Mantova nei confronti dei cinque giovani, accusati di violenza sessuale di gruppo aggravata, avvenuta a Suzzara, nel Mantovano, il 18 maggio scorso.

Il primo giugno scorso la polizia è intervenuta al Pronto soccorso pediatrico di Cremona, dove una ragazza riferiva di essere stata violentata circa due settimane prima durante una festa privata in una casa del Mantovano.

Le indagini si sono concluse il 2 luglio scorso, quando sono state effettuate delle perquisizioni a carico degli indagati, che hanno permesso di individuare precisamente il luogo dove era avvenuta la violenza e di sequestrare telefoni e altri dispositivi informatici.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli