Mara Maionchi: "L'uomo non tradisce contro di te, ma per un piccolo miraggio che lo fa sentire cowboy"

·1 minuto per la lettura
- (Photo: instagram)
- (Photo: instagram)

Un amore che dura dal 1976. È quello tra Mara Maionchi e Alberto Salerno, paroliere e produttore discografico. La coppia si racconta sulle pagine del Corriere della Sera. Tra loro dieci anni di differenza: lei più grande di lui. Oggi la produttrice musicale rivela:

“Oggi è tutto cambiato, ma nel 1976 i toyboy non li avevano ancora inventati, neanche le milf, e mi sentivo fuori posto” [...] È stata mia mamma a sbloccarmi: ‘Ma che problemi ti fai, la vecchia tanto se la prende lui’”.

Mara Maionchi e Alberto Salerno hanno due figlie: Camilla e Giulia. La loro storia d’amore viene raccontata, insieme a quella di altre coppie celebri, nel libro Ti amo anche oggi di Mapi Danna. scrittrice, speaker radiofonica, sposata con Claudio Cecchetto.

L’unione tra Salerno e Maionchi è inossidabile, anche capace di metabolizzare
il tradimento. Su cui Mara dice:

“Se un uomo ti tradisce, può farlo per molti motivi spesso futili, bassissimi, ed è un errore pensare che lo faccia contro di te. Il fulcro è lui, è lui che vaga, lui che si è acceso per un cortocircuito, per un piccolo miraggio che lo ha fatto sentire un cowboy”.

Eppure, racconta Salerno, dopo un tradimento ha dovuto impegnarsi per riconquistare Mara:

“Ho trascorso un’estate in ginocchio, sulla sabbia bollente. Mi guardava come si guarda un oggettino rotto che non butti solo perché ci sei affezionato”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli