Mara Venier, le sue condizioni dopo la caduta

·1 minuto per la lettura
Mara Venier caduta
Mara Venier caduta

Incidente in diretta tv per Mara Venier, visibilmente spaventata dopo la caduta a Domenica In. Ha lasciato le redini della sua trasmissione a Pierpaolo Pretelli e ha preferito fare tutti i controlli del caso: come sta Mara Venier dopo la caduta? Concluse le visite e i controlli, l’intramontabile conduttrice veneta può tirare un sospiro di sollievo.

Mara Venier, come sta dopo la caduta?

Lividi e tanto spavento, ma fortuntamente niente di grave. Ad averlo specificato è stata la stessa Mara Venier, rassicurando fan e amici e ringraziando il pubblico per i numerosi messaggi d’affetto.

La conduttrice di Domenica In ha fatto sapere: Ero molto impaurita. Mi sono molto spaventata, perché sono caduta di peso. Ho fatto tutti i controlli, non ci sono fratture per fortuna. Poteva andare molto, molto peggio. Ho botte da tutte le parti, sono dolorante, c’è un versamento al ginocchio, una contusione purtroppo proprio nel punto in cui mi ero fratturata due anni fa, ma niente di serio. Però devo andarmi a far benedire.

Mara Venier, dopo la caduta sta meglio: le parole di Pierpaolo Pretelli

È passata a Pierpaolo Pretelli la conduzione della trasmissione dopo la caduta di Mara Venier.

A tal proposito, l’ex concorrrente del Gf Vip ha commentato: “Io ero scioccato, in quei trenta secondi ero in confusione anch’io. Vedendo Mara così, ero dispiaciuto. Poi ho preso le redini della situazione. Lei è una roccia“.

Mara Venier, dopo la caduta sta meglio: “Mia figlia ha dormito con me”

La Venier ha ripensato ai momenti della caduta e ha fatto sapere: “La frase che ho detto in diretta? Non me la ricordo, perché io ero veramente in uno stato confusionale. Ho detto: “Io non mollo, mi dovete abbattere””. Poi ha ringraziato Alberto Matano, che è “corso a casa a coccolarmi”.

Quindi ha aggiunto: Mia figlia ha dormito con me, non mi voleva lasciare sola. Siccome il problema era la botta alla testa, il professore aveva chiesto che controllasse che restassi lucida e non dicessi cose insensate. Mia figlia, tutta la notte, ogni due minuti mi diceva: “Mamma tutto bene?”, non ho dormito”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli