Maradona compie 60 anni, fuoriclasse che ha incantato il calcio

·2 minuto per la lettura
Maradona compie 60 anni, fuoriclasse che ha incantato il calcio
Maradona compie 60 anni, fuoriclasse che ha incantato il calcio

Milano, 30 ott. (askanews) – Un fuoriclasse senza tempo, anche se appesantito, travolto da mille scandali, Diego Armando Maradona compie 60 anni e resta uno dei migliori se non il migliore giocatore di sempre. Nato in Argentina, aveva 15 anni quando esordisce nel mondo del calcio. Nel giro di pochi mesi la sua carriera decolla, debutta in serie A e poi nella nazionale del ct Luis Cesar Menotti.

Maradona lascia la povertà di Riva Fiorita, diventa un idolo del calcio e una icona di riscatto per il suo popolo. Gioca contro gli azzurri di Bearzot. Poi l’arrivo a Napoli nel 1984, davanti a un San Paolo in delirio, la città lo ama tanto che ancora oggi in molti lo definiscono l’ultimo Re di Napoli. Mexico ’86 laurea l’Argentina di Maradona campione del mondo con il gol di mano agli inglesi (la mano de Dios), la cavalcata solitaria di 60 metri seminando avversari sempre contro la perfida albione e la vittoria sulla Germania ovest.

La stagione successiva (1986-87) Dieguito riesce nell’impresa di regalare al Napoli il suo primo storico scudetto e poi ha continuato a portare successi ed emozioni. Diego Maradona ha vinto di tutto e di più: un Mondiale dei grandi e uno dei giovani, tre scudetti (uno con il Boca, due con il Napoli), una coppa Uefa, due coppe e due supercoppe nazionali (doppietta con il Barcellona e con il Napoli), sei volte la classifica cannonieri (cinque in Argentina e una in Italia). In casa ha pure un Pallone d’oro alla carriera. Unico cruccio la Coppa dei Campioni.

Ultima partita ufficiale con la maglia dell’amato Boca Juniors in un “superclasico” contro il River Plate. Poi è arrivato il momento degli scandali, delle denunce, del ruolo da allenatore, preso e mollato tante volte, delle incursioni nel mondo dello spettacolo, Maradona fa parlare di se sempre e comunque.