Maradona: La casa natale diventa un memoriale nazionale in Argentina

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Buenos Aires, 27 ott. (Adnkronos) – A quasi un anno dalla morte del grande calciatore Diego Armando Maradona, il governo argentino ha dichiarato la sua casa natale monumento nazionale. Il decreto ufficiale è stato pubblicato mercoledì. La casa semplice si trova nel quartiere povero di Villa Fiorito, a sud di Buenos Aires. Maradona trascorse lì i suoi primi anni. Oggi, un murale con le sembianze di Maradona adorna la facciata della casa. Il campione del mondo del 1986 avrebbe compiuto 61 anni questo sabato.

È morto di infarto lo scorso novembre in una residenza privata a nord di Buenos Aires. Due settimane prima era stato dimesso dall'ospedale, dove era stato operato al cervello. Secondo i pubblici ministeri, sono stati commessi gravi errori nelle sue cure. Il suo medico personale, lo psichiatra e diversi infermieri sono oggetto di indagine. Maradona non ha mai nascosto le sue umili origini. Più volte è tornato a Villa Fiorito, dove la sua carriera calcistica è iniziata su un campo polveroso. "Questo è il posto dove ho iniziato a sognare", ha detto una volta in un'intervista.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli